segunda-feira, 27 de abril de 2015

BRASILE NON PUO DIVENTARE MEDIO ORIENTE





Che la Forza del Comando Ashtar illumini i vostri cuori.
La Pace e la forza coinvolgono questa Nazione che è immersa in una nebulosa, come una grande nuvola nera, con tutte queste persone che non sanno quello che vogliono, senza direzione e senza idee.
Dobbiamo irradiare, irradiare molta Forza per questa Nazione, in modo che Lei vada avanti, perché in essa dimora il Grande Cuore di Gaya. Abbiamo propio bisogno di questa irradiazione, affinché si abbia un’era migliore, si abbia una fase migliore.
Siamo vicini alla centralizzazione della Grande Signora Gaya.
Quindi, vi chiediamo di passare questo messaggio a tutti, al fine di cambiare la vostra intonazione, il vostro modo di parlare e irradiare a colei che governa questa Nazione, per  trovare la giusta direzione ovvero la centralizzazione.
É importante, perché non serve solo ció che vogliamo, ma piuttosto, ciò che vogliono gli abitanti di questo paese.
Al momento tutti vogliono solo questa confusione.
Quindi cerchiamo di non essere come il Medio Oriente o come l'Europa! Non è questo ciò che vogliamo per questa Nazione.
Allora, che tutti iniziano immediatamente a irradiare la  Luce e la Pace.
La Fiamma Bianca della Pace coinvolge tutta questa Nazione, che è così buia.
Che questa nube scura che copre tutto questo Grande Cuore, possa essere dissipata dalla Luce.
É molto importante che un cosí Grande Cuore, possa essere circondato dalla Luce Bianca della Pace, la Luce di SANANDA, la Luce che coinvolgerà Gaya, portando la Pace.
E che Ishmael possa spargere molti fiori di gelsomino su questa Nazione, perché così profumando questa nazione, profumerá le menti di coloro che vivono qui e quelli che La governano.
Abbiamo una Nazione che ha la forma di un Cuore, solo per il Suo formato, e si vede, ma poiché voi non sapete guardare nell’astrale, non vedete che questa Nazione é già un Grande Cuore di Luce.
La Pace sia con tutti voi.

Zétrice

Nova Friburgo, 12/03/2015





Nenhum comentário:

Postar um comentário